Propedeutica

Modulo di Propedeutica alla Danza Classica Pre-Accademica

Docenti: Yuki Imaizumi e Nadia Garuti

da 4 anni

I corsi di propedeutica sono il percorso formativo verso l’eleganza, la coordinazione e il rigore della danza classica. Affidati al coordinamento tecnico-artistico di Nadia Garuti, i corsi s’inseriscono nell’ampia offerta didattica del Dipartimento Danza di LAB con l’obiettivo di avvicinare i bambini al mondo della danza e della musica con un’attività motoria e ritmica. Le docenti offrono la metodologia di insegnamento in uso presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano. Fra i moduli didattici sono in programma movimenti ginnici, ritmi musicali e movimenti nello spazio, ma anche esercizi di coordinazione e prime lezioni di danza classica alla sbarra e al centro. Iniziando dai principi fondamentali di postura corporea e dalla tecnica di base, i corsi si prefiggono l’acquisizione graduale di tecniche avanzate fino allo studio delle punte, del repertorio e del passo a due.
L’opportunità dell’accompagnamento musicale al pianoforte permetterà ai piccoli allievi di comprendere meglio il rapporto tra musica e danza, aiutandoli a sviluppare un senso di musicalità.

Propedeutica A

La frequenza del corso è di 2 lezioni a settimana di danza classica della durata di 1 ora per lezione.

Propedeutica B

La frequenza del corso è di 2 lezioni della durata di 1’30 ciascuna e ogni lezione sara suddivisa in due parti: 1 ora di danza classica e 30min di danza moderna.

Propedeutica C

La frequenza del corso è di 4 lezioni a settimana – 2 lezioni di danza classica della durata di 1’30 ciascuna e 2 lezioni di Modern Contemporary /Young Graham di 1 ora ciascuna.

Crediti: ©Eduard Hahn

Per informazioni:
+39 328 2088127
labborgosangiovanni@gmail.com

FAQ

Quale abbigliamento è previsto per la lezione?
Per ogni corso è prevista una divisa che dovrà essere acquistata al momento dell’iscrizione a LAB. La divisa verrà utilizzata per due anni.
Per Propedeutica la divisa consiste in:
• body accademico danza classica;
• gonnellino accademico danza classica;
• scaldacuore color panna in lana o cotone caldo (in caso di allergie) ;
• calzamaglia rosa;
• mezze punte in cotone elasticizzato color rosa con suola spezzata.

Come devono essere pettinati i capelli?
I capelli dovranno essere ben ordinati e raccolti secondo le indicazioni dettate dalla scuola. Per chi ha i capelli corti, essi verranno raccolti nella maniera più idonea per essere ordinati. Gli allievi dovranno portare con sé in un piccolo beauty:
• un paio di elastici del colore dei capelli;
• forcine, spille e mollette del corore dei capelli;
• un paio di retine del colore dei capelli;
• spazzola e pettine a coda;
• lacca e gel (solo a completamento).

A che età si inizia lo studio della danza moderna?
Presso LAB non è possibile iniziare lo studio della danza moderna prima dei 7/8 anni e si suggerisce sempre di frequentare anche una lezione di danza classica a settimana, a completamento del programma di danza moderna.

A quale età è giusto realizzare il sogno di far calzare a una bambina le scarpette da punta?
Per salvaguardare la salute dei piccoli danzatori, nella nostra scuola non si comincia lo studio della tecnica di punte prima dei 10 anni, perché la struttura del piede è ancora molto esposta ad essere danneggiata in quanto ancora troppo immatura. L’età giusta è dai 10-11 anni, a patto che si abbiano i requisiti fondamentali affinché questo sia possibile: caviglia forte e sostenuta da un lavoro muscolare costante e continuo; postura ed equilibri forti e sostenuti; perfetta padronanza dell’esecuzione della mezza punta (con tutte e cinque le dita dei piedi ben piantate a terra) e il concetto chiaro, teorico e pratico dell’ en dehors. Il corpo delle bambine deve essere muscolarmente pronto per affrontare un lavoro così difficile, duro e complicato e lo scheletro osseo deve essere abbastanza forte per sorreggere il peso del corpo su una superficie di pochi centimetri. Mettere le scarpette da punta all’età di 6-7-8 anni può provocare danni gravissimi alla salute fisica dei bambini.
Inoltre, l’utilizzo delle scarpette a punta è sempre sconsigliato per le allieve che hanno i “piedi piatti”. Un bel lavoro in mezza punta pulito, corretto ed elegante, sarà certamente migliore e più appagante anche per l’allieva stessa.

I genitori possono assistere alle lezioni?
La scuola prevede lezioni aperte ai genitori e parenti stretti due volte durante l’anno accademico, l’ultima settimana prima delle festività invernali e l’ultima settimana prima della sospensione estiva e della valutazione / verifica (prova generale pre-verifica)